FESR
Fondo europeo di
sviluppo regionale

Programma di cooperazione transfrontaliera

Italia Svizzera
2007 - 2013

Le opportunità non hanno confini

Home Progetto Azioni Gruppi di lavoro Materiali informativi Link
Scrivi un messaggio
a: Redazione Progetto PTA









 
Azione 2 – Comunicazione

L’implementazione tecnica del progetto PTA deve essere supportata da un’adeguata strategia di informazione e comunicazione che permetta ai partecipanti di coordinare le proprie azioni e coinvolgere gli stakeholder territoriali nella sperimentazione, gestione e diffusione dei servizi realizzati.
In un contesto connotato dalla possibilità di interagire utilizzando sistemi relazionali avanzati, con un indubbio guadagno di efficienza e di efficacia, è fondamentale tenere aperto un confronto continuo fra le amministrazioni per scambiare idee, tecnologie e best practices e mettere a disposizione le conoscenze a tutti i possibili fruitori per garantire la reale diffusione delle ICT sul territorio.

Obiettivi delle attività di comunicazione:

  • mettere a disposizione dei policy maker e degli esperti di TLC e ICT informazioni e conoscenze derivanti dallo studio sulla compatibilità normativa e tecnologica a livello transfrontaliero, per creare una base conoscitiva dalla quale sviluppare future politiche comuni;
  • portare all’attenzione dei policy maker e degli esperti la possibilità di sviluppare strategie comuni di sviluppo di nuovi strumenti e servizi open source utili per le amministrazioni pubbliche, per le PMI e per l'utenza generica;
  • diffondere i risultati delle attività di progetto per favorire il confronto;
  • trovare un ampia gamma di interlocutori esperti con cui confrontare le scelte tecniche e tecnologiche adottate al fine di testare i prodotti realizzati in diversi ambiti;
  • dare informazioni aggiornate in merito ai servizi attivabili sulla piattaforma tecnologica virtualizzata agli altri tavoli strategici tematici evidenziando la trasversalità delle funzioni dell’ICT (soprattutto per i servizi territoriali);
  • aprire un dibattito a livello transnazionale sulle potenzialità di sviluppo per le aree transfrontaliere derivanti dalla diffusione e dall’utilizzo efficace di tecnologie aperte e condivise;
  • stimolare la progettualità locale – sia a livello nazionale che transfrontaliero – sulla tematica dell’ICT.

L'attività di comunicazione si rivolge a:

  • coloro che si occupano dello sviluppo e della promozione dell’uso dell’ICT all’interno delle pubbliche amministrazioni partecipanti al progetto;
  • coloro che gestiscono – o potrebbero potenzialmente essere interessati a farlo – servizi come quelli offerti e/o appoggiabili sulla piattaforma tecnologica virtualizzata prodotta dal progetto, con particolare attenzione alle esigenze delle realtà locali appartenenti all’area transfrontaliera;
  • esperti del settore TLC/ICT per aprire un dibattito comune e mettere a confronto le esperienze esistenti sviluppate anche in ambiti universitari o di ricerca;
  • tavoli dei progetti strategici transfrontalieri per illustrare le potenzialità trasversali dell’ICT per l’implementazione della progettualità in corso o futura inerente i temi individuati;
  • PMI interessate all’adozione di nuove soluzioni tecnologiche per la gestione di servizi telematici (servizio tecnologico come prodotto) e/o all’applicazione di ICT;
  • cittadini delle aree transfrontaliere per diffondere informazioni e conoscenze sul potenziale utilizzo delle TLC e ICT nei più svariati settori (economico, ambientale, sociale) ed evidenziare le possibilità di sviluppo derivanti dall’innovazione.


Strumenti e i prodotti della comunicazione che saranno realizzati nell’ambito del progetto:

  • Eventi;
  • Workshop tematici;
  • Media (attività giornalistica e ufficio stampa);
  • Web;
  • Prodotti editoriali.


Per realizzare gli strumenti e i prodotti descritti, si prevede di implementare un’attività di sviluppo e gestione costante che sarà in capo ad Irealp per l’intera durata del progetto. Nello specifico ci si occuperà:

- dello sviluppo di un’immagine coordinata di progetto (logo, standard editoriale, web, ecc.);
- della segreteria organizzativa degli eventi e dei workshop tematici (location, contatti, calendarizzazione, pubblicizzazione, ecc.);
- della produzione dei prodotti previsti (raccolta materiale, editing, diffusione, distribuzione, ecc.);
- dell’attivazione e mantenimento del rapporto con i media (ufficio stampa, rassegna stampa, ecc.).

Le attività di comunicazione sono coordinate da Irealp e vedono la partecipazione di tutti i partner di progetto per la definizione dei target comuni di riferimento nonché per la condivisione delle informazioni che saranno oggetto delle azioni di comunicazione. In particolare, i partner responsabili delle singole attività tematiche metteranno a disposizione i vari prodotti tecnici e daranno indicazioni per la costruzione di specifici prodotti di comunicazione idonei al raggiungimento dei target definiti.

La Regione Lombardia, DG Reti e SPUSS, parteciperà direttamente all’organizzazione degli eventi e dei workshop in collaborazione con Irealp.

Tutti i partner impegneranno parte del tempo dedicato al progetto per la preparazione tecnica e la partecipazione ai workshop e agli eventi di progetto per garantire un’informazione completa e aggiornata.

Copyright © All rights reserved 2010 ERSAF, via Pola, 12 - 20124 Milano - P.Iva CF: 03609320969