FESR
Fondo europeo di
sviluppo regionale

Programma di cooperazione transfrontaliera

Italia Svizzera
2007 - 2013

Le opportunità non hanno confini

Home Progetto Azioni Gruppi di lavoro Materiali informativi Link
Scrivi un messaggio
a: Redazione Progetto PTA









 
Azione 6 – Sistema di precisione open source per il rilevamento di flussi di mobilita

Idea progettuale e obiettivi dell’azione
Il progetto prevede la realizzazione di un sistema per il rilevamento di flussi di mobilità inserito nella Piattaforma Tecnologica e quindi predisposto per lavorare anche in una logica di virtualizzazione dei server. In particolare dovrà fornire un supporto hardware e software, sviluppato secondo la metodologia Open Source, in grado di erogare servizi per molteplici soggetti sia in ambito pubblico che privato, in armonia con i dettami della UE. L’obiettivo è anche valorizzare, uniformandole, le migliori caratteristiche normative e tecnologiche di ciascuno dei sistemi locali italiani e svizzeri coinvolti nel progetto.

Attualmente per gestire una infrastruttura atta alla gestione dei flussi di mobilità territoriale è necessario un considerevole dispendio di risorse umane ed economiche. Al fine di risolvere tale problematica si rende necessario lo sviluppo di un software in grado di integrarsi agevolmente con il sistema informativo degli enti territoriali.

I soggetti da monitorare saranno dotati di un sistema di localizzazione GPS/GPRS e connettività Wireless per ricevere informazioni relative alla mobilità direttamente dalle strutture dedicate installate sul territorio. In questo modo sarà possibile rilevare con precisione la loro posizione per poi inviare i dati criptati di localizzazione ad una centrale di controllo.

Saranno disponibili moduli aggiuntivi che consentiranno di monitorare vari dati sensoriali: ad esempio, nel caso del trasporto di rifiuti, si potrebbe rilevare variazioni di volume del carico. I dati di posizione e quelli sensoriali provenienti dai vari soggetti verranno raccolti e inviati ad un server protetto, per poi essere integrati con le informazioni del viaggio. Utilizzando inoltre un sistema per il post-processamento dei dati di posizione “grezzi” si raggiunge il duplice obiettivo di aumentare da un lato la precisione nel rilevamento della posizione e dall’altro di aumentare la sicurezza delle informazioni inviate grazie alla natura dei dati stessi.

Il prodotto sarà costituito da un software lato server, predisposto all’elaborazione dei dati, da un software lato Client, con la funzione di interfaccia per la visualizzazione delle informazioni, e da device mobili GPS/GALILEO-GSM/GPRS dati in dotazione ai soggetti:

  • l'applicazione client dovrà essere un’applicazione con interfaccia user-frendly in grado di sfruttare internet per comunicare con il server centrale tramite Web services (smart client). In questo modo l’utente addetto alla centrale di controllo viene seguito passo per passo nelle varie operazioni di monitoraggio.

  • L'applicazione “server di analisi e raccolta dati” sarà sviluppata con metodologie Open Source come applicazione servizio: in questo modo sarà possibile garantire funzionamenti ininterrotti e ripristino del medesimo in caso di riavvio dei server. Sempre per garantire una continuità di servizio verrà sviluppato con l’obiettivo di collocare una volta collaudato, nella Piattaforma Tecnologica Virtualizzata realizzata per il progetto Interreg (PTV).

I device mobili di cui verranno dotati i soggetti da monitorare, sviluppati anch’essi secondo la metodologia Open Source, svolgeranno, con l’ausilio dell’applicazione, la funzione di scatola nera, permettendo di registrare con assoluta precisione e in tempo reale diversi dati sensoriali, creando un report “incorruttibile” che documenta qualsiasi situazione critica. Tale strumentazione dovrà essere di dimensioni contenute, assolutamente poco invasiva e capace di resistere ad ingenti sbalzi di temperatura.

I device mobili registreranno in modo automatico e continuo l’attività del soggetto, memorizzando le coordinate GPS/GALILEO della posizione e altri dati sensoriali. Sul software client specifiche icone identificheranno sul tracciato le soste ed altri elementi utili alla gestione della flotta di veicoli o dei gruppi di persone. Il sistema dovrà integrare anche un applicativo che permetta la pianificazione dei percorsi. Sarà quindi possibile confrontare direttamente sulla cartografia i “dati storici” dei viaggi. Il prodotto dovrà basarsi su una architettura modulare. Per soddisfare specifiche esigenze, moduli ad hoc potranno essere sviluppati ed integrati nel sistema.

Il progetto, sviluppato secondo un’architettura “aperta”, renderà disponibile i propri servizi tramite Web Service dedicati consentendo a software di terze parti di dialogare con il sistema, inserendo dati e recuperando informazioni.

Il progetto si svilupperà pertanto su due filoni fortemente interrelati:

  • la progettazione del sistema open source per il rilevamento di flussi di mobilità e suo inserimento nella Piattaforma Tecnologica Virtualizzata;
  • la realizzazione di un’azione pilota, finalizzata alla dimostrazione del raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Copyright © All rights reserved 2010 ERSAF, via Pola, 12 - 20124 Milano - P.Iva CF: 03609320969